In Cammino Con Roberto Straccia

Associazione di Volontariato ONLUS – via Piane Aso 42, 63826 Moresco – tel 3394356472 – www.robertostraccia.it – associazione@robertostraccia.it – c.f. 90057960446

Il compleanno di Roberto: un inno alla vita.

Il compleanno di Roberto: un inno alla vita.

 

Lunedì 28 dicembre in occasione del compleanno di Roberto Straccia abbiamo scelto di non celebrare l’assenza e la lontananza bensì la vita. Il tema della serata era “La perseveranza: memoria, vita, fede” e i brani che la pianista Elisabetta Traini ha proposto insieme ai cantanti Lucia Eusebi, Mary Santarelli e Stefano Stella hanno avuto come trait d’union proprio questo pensiero.

Il teatro era gremito: sia la platea che gli spalti erano totalmente pieni di amici, sostenitori e familiari pervenuti per festeggiare insieme il compleanno di Roberto. Tante anche le autorità presenti: il Sindaco di Petritoli Luca Tomassini, il primo cittadino di Moresco Massimiliano Splendiani e rappresentanti dell’Aido e della Croce Arcobaleno. Immancabile anche la presenza della famiglia Biancucci: in questo anno è stata a stretto contatto con l’Associazione che ha riportato in vita il campetto da calcetto intorno al centro di Petritoli intitolandolo proprio a Matteo Biancucci, il giovane scomparso qualche anno fa i cui organii donati hanno salvato tante altre persone. Non mancava anche la rappresentanza religiosa: presente anche Don Umberto parroco di Petritoli.

A presentare la serata un gradito ritorno per l’Associazione: il direttore responsabile Radio Fermo Uno e www.informazione.tv Paolo Paoletti che si è magistralmente calato nello spirito dell’evento. Come prima cosa ha invitato sul palco Mario Straccia per salutare tutti i presenti e insieme hanno ribadito con forza un sentimento che da sempre anima e fortifica la famiglia Straccia: la fede è una dono che aiuta ad affrontare la vita e le difficoltà più grandi senza sentirsi soli ed abbandonati.

E’ ora di passare alla musica, non senza aver citato le stupende parole scritte da Elisabetta Traini per introdurre il primo brano, “Over the Rainbow”: <<Qualcuno una volta scrisse che “Il canto non è unicamente un modo per esprimersi, ma un modo per far scendere il cielo sulla terra”. Sono state scelte per questa serata canzoni piene di luce, una luce di fede che sola può guidare l’uomo perso nel buio. Poiché nel mondo l’uomo ha sempre trovato alternative che lo distogliessero dall’unico scopo per cui nasce sulla terra, esultare e celebrare l’unico vero Dono che è la Vita, vogliamo attraverso la musica ricordare che viviamo in un mondo immenso e meraviglioso, un mondo che ci è stato donato. È attraverso il messaggio sublime che sottende il brano che vogliamo contrastare quella malvagità che, oggi più che mai, imprigiona le anime di coloro che credono di poter decidere della vita degli altri. >>

I brani spaziano dal repertorio Gospel a quello più classico ma sono strettamente legati dal tema della serata. Sono un inno alla vita da affrontare con gioia, tenacia, dignità senza farsi sopraffare dallo sconforto e dagli ostacoli che si parano dinanzi al cammino. In particolare citando ancora una delle introduzioni ai brani: << I gospel erano i canti degli schiavi che furono strappati dalle loro terre, persone spogliate di ogni diritto di essere uomo che riversavano nel canto e nella preghiera a Dio tutto il dolore per le umiliazioni subite e nello stesso tempo la speranza che un giorno tutto quel dolore possa finire. Cantavano per farsi forza e mantenere la loro dignità. È quello che si sta facendo questa sera, sostenerci con amore in una battaglia che ci auguriamo avrà presto fine, ma soprattutto sostenere con forza una famiglia che seppur nel dolore, ha sentito di non arrendersi; a quel padre, che spesso pronuncia la parola dignità, a quel padre che con il suo amore ha trascinato tutti, quell’amore per la vita che per forza deve aver trasmesso ai suoi figli, noi diciamo grazie per aver smosso in noi l’umiltà e la solidarietà di aiutare gli altri anche in una circostanza così tanto dolorosa. Lo facciamo con queste parole:

“Lasciate che il debole possa dire: “Io sono forte”

Lasciate il povero possa dire: “Io sono ricco”

Lasciate che il cieco possa dire, “Vedo”…..questo è il miracolo…:

“È ciò che il Signore ha fatto in me”>>

A metà concerto c’è stato spazio per presentare le attività 2015 dell’Associazione con un breve video in cui abbiamo ricordato come l’impegno profuso da tutti nel ricordare Roberto abbia molte sfaccettature: beneficenza, manifestazioni, momenti di aggregazione sociale, cultura e sport con l’unico obiettivo di non far spegnere la fiamma della memoria su questo ragazzo finchè la verità sulla sua tragica scomparsa non sarà fatta ed oltre.

Elisabetta Traini e Mary Santarelli introducono un brano, Alegria, con delle parole intense, impagabili ispirate a una conversazione avuta con Mario Straccia e che riassumono in toto il motivo per cui i rpesenti si sono riuniti per celebrare il compleanno di Roberto:

Allegria, forse una parola con otto lettere dal significato troppo irraggiungibile

forse la luce così penetrante di due occhi stampati su una foto che non torneranno più a sorridere

forse il tuo nome che risuona così forte tra le coscienze di tutti come un fiume in piena Allegria

quando tutti riuniti cantano la tua storia per divenire memoria

quando s’accende negli occhi di tuo padre quel sentimento di speranza

quando quel sentimento ci anima tutti desti a ricordare che dono è la Vita.

Allegria , gli amici che ti ricordano quando sorridevi

e ti prendevano in giro per il colore della pelle,

è sapere che tuo padre conserva ancora quel biglietto del superenalotto

e tu che provavi a farlo desistere dal tentar invano fortuna.

Allegria, è ricordarti correre libero nel mondo ad inseguire i tuoi sogni

È sentire che correrai per sempre libero tra gli Angeli innocenti.

I brani si susseguono in maniera naturale ed armoniosa, l’attenzione del pubblico è altissima: brani della tradizione classica come Ombra mai fu di Handel cantata dal soprano Lucia Eusebi o l’ Ave Maria Gounod cantata dal tenore Stefano Stella dialogano e si intercciano a composizioni recentissime come l’Ave Maria cantata da Mary Santarelli nella versione di Beyoncè.

Verso le ultime battute della serata Paolo Paletti ricorda quanto Roberto sia importante e sentito non solo dalla Famiglia e dai suoi amici ma da un vastissimo territorio: dopo Pedaso, Monterubbiano questo è stato l’anno di Petritoli e del suo splendido teatro e tutte le varie edizioni hanno sempre registrato grandissime affluenze e curiosità. E’ il momento di salutarsi ma dopo i ringraziamenti, la consegna di omaggi floreali alle artiste presenti c’è spazio anche per una intensissima chicca: sulle note di “Happy Birthday” in versione swing risuonano le parole di Madre Teresa di Calcutta grazie alla voce di mary Santarelli:

L’ostacolo più grande è la paura

il sentimento più brutto è il rancore

l’errore più grande è rinunciare

il regalo più bello è il perdono

la forza più grande è la fede

la cosa più bella del mondo è l’Amore. (M.Teresa di C)

Auguri Roberto…

 

Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. Il compleanno di Roberto: un inno alla vita.


 

TG rai3

Petritoli. Concerto di Natale dedicato a Roberto Straccia

Petritoli: Concerto di Natale dedicato a Roberto Straccia

 

 

Il compleanno di Roberto: un inno alla vita. ultima modifica: 2015-12-31T12:37:46+00:00 da