In Cammino Con Roberto Straccia

Associazione di Volontariato ONLUS – via Piane Aso 42, 63826 Moresco – tel 3394356472 – www.robertostraccia.it – associazione@robertostraccia.it – c.f. 90057960446

Category: Beneficenza

Un successo fatto di note e sentimenti.

La musica accorcia ogni distanza, unisce le persone di tutto il mondo. Due gocce di uno stesso mare che insieme possono fare molto.

Il concerto di domenica 17 giugno al Teatro dell’Iride a Petritoli è stata una occasione per arricchirsi ed imparare dai bambini: fratellanza, gioia ed impegno non hanno geografia, età o discriminazioni.

In un teatro al completo le canzoni cantate dai piccoli artisti guidati dal Soprano Souen Joen hanno guidato il pubblico a riscoprire ed apprezzare i Valori fondamentali di ogni essere umano quali amicizia, amore, famiglia, fratellanza, inclusione, importanza della Vita. Canzoni legate indissolubilmente ai principi che Roberto portava con sè in ogni sua azione e che non mancava di mostrare al prossimo.

Un successo fatto di note e sentimenti.

il programma della serata

Oltre alle famiglie dei bambini, alle Autorità ed ai tanti cittadini intervenuti per godere della serata abbiamo avuto il piacere di avere sul palco anche Veronica Cameli, rappresentante di Save the Children Italia. Insieme abbiamo raccontato il nostro progetto “Tutti liberi ed uguali” in cui abbiamo presentato ai bambini delle Scuole primarie la bimba che l’Associazione ha adottato a distanza, Suraia. Con l’occasione durante la canzone “Loscriverò nel vento” cantata dal coro dei ragazzi abbiamo proiettato tutti i meravigliosi disegni che i ragazzi hanno realizzato per lei.

Le interpretazioni dei ragazzi sono state intervallate dai delicati interventi di Lucio Matricardi accompagnato da David Cintio al flauto che con le sue canzoni delicate ed intense ha sapientemente saputo interpretare il tema della serata. Dopo di lui Lallo che ha interpretato la canzone di Lucio Dalla che dà il titolo alla serata e a seguire Valentino Alessandrini con le sue Violin Cover ha portato una ventata di freschezza e delicatezza prima del coro finale dei bambini che hanno ballato, cantato, recitato poesie lasciando tutti senza fiato: quando la tecnica passa in secondo piano rispetto ad entusiasmo e voglia di divertirsi rimane solo da godere dello spettacolo!

Mario Straccia a fine serata riassume tutto con le sue poche, umili ed intense parole: “serate come questa sono la dimostrazione di quali cose meravigliose possa fare un sentimento nobile come l’Amicizia”.

Un successo sotto ogni punto di vista e tanti stimoli per programmare il prossimo evento che presenteremo a breve, la nuova edizione di “In campo con Roberto” che in questa edizione 2018 presenterà anche delle novità.

Pranzo Sociale 2018: si riparte!

Il desiderio di ricordare Roberto, tantissimi partecipanti e tanta voglia di stare insieme: ecco il segreto di una giornata perfetta.

La sala gremita è stata la cornice perfetta per fare il sunto di questi primi 4 anni di Associazione, delle tante iniziative fatte, dei traguardi raggiunti, della generosità dei nostri sostenitori che con il 5×1000 e le donazioni ci ha permesso di realizzare tanto, degli obiettivi per il Futuro.

 Pranzo Sociale 2018: si riparte!

(altro…)

Dare speranza e regalare un sorriso: il nostro impegno con Save the Children

Dare speranza e regalare un sorriso: il nostro impegno con Save the Children

Il 2018 per la nostra Associazione dedicata a Roberto inizia con un sorriso, lo stesso che ci ha donato ogni giorno che abbiamo passato insieme a lui.

Fin dalla creazione della Associazione abbiamo avuto sempre due obiettivi: ricordare la memoria di Roberto e soprattutto perseguire il suo impegno di ogni giorno, regalare un sorriso a ogni persona di fronte a lui. Iniziamo un nuovo anno onorando questo impegno appoggiando con entusiasmo due progetti di Save The Children, una organizzazione che non ha bisogno di presentazioni: presente in 125 paesi del mondo e con l’obiettivo di migliorare l’impatto sulla vita delle bambine e dei bambini colpiti da povertà, calamità e condizioni politiche difficili.

In primis abbiamo pensato di appoggiare i progetti di adozione a distanza che Save The Children stanzia in tutti questi paesi. Dato però che la nostra Associazione nasce in Italia volevamo per questo onorare anche la nostra terra colpita dal sisma e che ancora presenta tantissime ferite. Vi presentiamo i nostri contributi!

Centro Giovani 2.0 di Amatrice

Abbiamo perciò deciso di supportare anche un interessantissimo progetto per il Centro Giovani 2.0 di Amatrice, uno spazio in cui subito dopo il sisma sono state offerte ad oltre 150 bambini e ragazzi attività di accompagnamento allo studio, ludico-ricreative, sportive, laboratori di invito alla lettura, di musica e danza, corsi di inglese, etc.  Nel luglio 2017, con l’avvio della costruzione del nuovo polo didattico sulla stessa superficie dove Save the Children aveva costruito il Centro Giovani 2.0, la Struttura è stata smontata, trasferita e donata alla Comunità di Posta, dove sta attualmente supportando altri bambini e famiglie accogliendo alcune classi della scuola dell’infanzia e primaria.

Complessivamente, dal giorno immediatamente successivo al terremoto ad oggi il centro ha aiutato 1.861 persone, di cui oltre 1.300 bambini.

Sfoglia la scheda illustrativa del progetto

La Lettera di ringraziamento successiva al nostro contributo

Il nostro Bonifico

Sostegno a distanza: donare un sorriso non ha prezzo.

Dare speranza e regalare un sorriso: il nostro impegno con Save the Children

Roberto ci ha resi tutti fratelli, uniti per un unico scopo.

Per questi ci è sembrato naturale condividere la fortuna che ci è stata concessa insieme a chi si trova in difficoltà, così come tanti hanno aiutato noi sostenendoci con un sorriso. La beneficenza è da sempre parte della nostra associazione quindi una adozione a distanza non poteva che essere una scelta naturale. Save the Children permette di dare un aiuto concreto ai bambini, il nostro futuro. Speriamo di dare a questi bambini l’opportunità di mostrarci un sorriso bello e sincero come quello che ci offriva ed offre Roberto.

Il Sostegno a Distanza risponde ai bisogni primari dei bambini direttamente nel contesto in cui vivono: le comunità e le popolazioni locali autonome con il sostegno potranno portare avanti progetti per migliorare la salute, l’educazione e la protezione dei bambini creando un cambiamento sostenibile nel tempo che può spezzare il ciclo della povertà anche per le generazioni future. Giusto qualche giorno fa ci è arrivata la prima foto di Suraia, una bellissima bambina di 11 anni del Mozambico. Benvenuta sorellina!


 

Sappiamo che il nostro contributo è solo una goccia nell’oceano, ma come ci ricorda sempre Roberto:

“l’umiltà è essere grandi ma sembrare piccoli, è fare cose buone…

essere una brava persona e non vantarsene…

essere sempre a livello degli altri, diciamo l’opposto dell’arroganza.

è quella qualità che ti fa star bene con tutti e che permette a tutti di star bene con te.“

“Il mondo che vorrei”, l’Associazione incontra la musica e i ragazzi

Il mondo che vorrei, lAssociazione incontra la musica e i ragazzi

L’Associazione di Volontariato “In Cammino con Roberto Straccia” ONLUS ha appoggiato e sponsorizzato una stupenda iniziativa legata alle scuole primarie del Territorio: un corso di canto per i ragazzi dell’ ISC di Monterubbiano e Petritoli tenuto dalla bravissima insegnante So Eun Jeon.

Il mondo che vorrei, lAssociazione incontra la musica e i ragazziIl 10 giugno 2017 alle ore 21 presso l’Orto dell’Asilo di Petritoli si terrà lo spettacolo corale in cui i bambini insieme alla loro simpatica insegnante ci presenteranno i frutti del loro lavoro: sarà una serata di divertimento e gioia, come a noi amici di Roberto piace!

La partecipazione è aperta a tutti e l’ingresso è gratuito.

Noi abbiamo già sbirciato le prove…sarà davvero una serata fantastica. Vi aspettiamo!